Castelvetro, i volontari della Pubblica Assistenza Vignola salvano una coppia dal monossido

Castelvetro, i volontari della Pubblica Assistenza Vignola salvano una coppia dal monossido

La scorsa notte, poco dopo le ore 2.30, un’ambulanza dei volontari della Pubblica Assistenza Vignola è intervenuta presso un’abitazione di Castelvetro per soccorrere una coppia con sintomi riconducibili all’influenza. Durante le valutazioni però, i volontari hanno notato che il rilevatore del monossido di carbonio in dotazione sui mezzi di soccorso, indicava valori diversi dallo zero, seppur non allarmati.

Preoccupati comunque dalla situazione, i volontari hanno fatto evacuare tutti gli inquilini e hanno effettuato ulteriori verifiche all’interno dell’appartamento. Una volta giunti della sala da pranzo dell’appartamento, il sensore di monossido ha cominciato ad indicare valori molto elevati e da lì hanno fatto scattare l’ulteriore macchina dei soccorsi.

Sono quindi intervenuti i Vigili del fuoco e i Carabinieri, i quali hanno rinvenuto i resti di un braciere acceso, probabilmente, per scaldarsi. I due intossicati, marito e moglie di 39 e 41 anni, sono stati trasferiti a Fidenza per essere trattati in camera iperbarica dopo aver eseguito i primi controlli presso il Pronto Soccorso di Vignola. Non sarebbero in pericolo di vita.

“Siamo molto orgogliosi dell’operato di tutti i nostri volontari – commenta Stefano Barbieri, presidente dell’Associazione – e ringrazio Anna e Alessandro Duzzi per l’ottimo lavoro svolto e la professionalità dimostrata anche in una situazione così insidiosa. Ci teniamo molto alla formazione dei nostri volontari in modo che abbiano tutti gli strumenti per poter lavorare in sicurezza e fornire la miglior assistenza possibile ai pazienti.”

source
Leggi la notizia integrale su: Modena Today

Contact to Listing Owner

Captcha Code