Concerto "Butterfly Gala" in ricordo di Mirella Freni

Concerto "Butterfly Gala" in ricordo di Mirella Freni

Sarà dedicato alla memoria del grande soprano modenese Mirella Freni, venuta a mancare il 9 febbraio 2020, il Butterfly Gala voluto da Eleonora Buratto a favore dei “bambini farfalla”, i piccoli pazienti affetti da epidermolisi bollosa, e delle loro famiglie e realizzato in collaborazione con l’Orchestra Filarmonica Italiana, in scena lunedì 6 febbraio 2023 alle ore 20.30.


Il concerto sarà realizzato nel contesto delle attività promosse Modena Città del Belcanto, protocollo partecipato da Comune di Modena, Fondazione di Modena, Fondazione Teatro Comunale di Modena e Conservatorio “Vecchi Tonelli”.


Sul palco del Teatro Comunale, il soprano Eleonora Buratto, che più volte è stata paragonata dalla critica musicale internazionale a Mirella Freni, assieme alla Filarmonica Italiana diretta da Aldo Sisillo spazierà tra le arie più amate del suo vasto repertorio elettivo, da Gioachino Rossini a Gaetano Donizetti, a Giuseppe Verdi, a Giacomo Puccini.


Da tempo partecipe delle problematiche dei cosiddetti “bambini farfalla” Eleonora Buratto, dal 2015 Ambasciatrice della musica di Debra Südtirol – Alto Adige afferma: “Sono onorata di utilizzare la mia immagine, la mia voce e il mio tempo libero per far conoscere attraverso la musica la causa e le storie di questi bambini, delle loro straordinarie famiglie, di chi promuove la ricerca e di chi sostiene e coadiuva l’impegno delle famiglie e della scienza, con l’ambizione di prolungare le aspettative di vita dei giovani pazienti. Questa è la prima edizione di un evento che si terrà con cadenza annuale. Ho voluto farlo in una città che significa molto per gli ammalati di epidermolisi bollosa e molto anche per me, perché Modena è la città dove sono nati due dei miti operistici più amati di sempre, Luciano Pavarotti, di cui sono stata allieva e Mirella Freni, ed ho potuto farlo grazie alla sensibilità del direttore artistico del Teatro Comunale, Aldo Sisillo, protagonista assieme all’Orchestra Filarmonica Italiana e a me della serata, e dell’accoglienza del Comune di Modena che di concerto con il Teatro ha desiderato che questo evento fosse dedicato alla memoria di Mirella Freni, venuta a mancare due anni fa”.


“Siamo onorati dall’iniziativa di Eleonora Buratto – commenta Anna Faccin, Presidente di Debra Südtirol Alto Adige – nostra testimonial per la musica, che ha voluto ideare e organizzare il Butterfly Gala al Teatro Pavarotti-Freni, confermando la sua intenzione di renderlo un evento annuale. E siamo commossi, perché non sempre è possibile dare concretezza agli intenti degli artisti e delle personalità che desiderano adoperarsi per aiutare la nostra causa”.


L’incasso della serata sarà devoluto alla cura e all’assistenza dei bambini e delle famiglie di Debra Südtirol Alto Adige, al Centro di Medicina Rigenerativa “Stefano Ferrari” e ai progetti di accoglienza delle due associazioni che sul territorio supportano le istituzioni coinvolte nella cura e nella ricerca.


“Vogliamo ringraziare Eleonora Buratto per aver scelto proprio la nostra città come sede di questo prestigioso evento, che coniuga l’eccellenza canora e musicale con l’eccellenza scientifica e clinica che ha reso Modena famosa in tutto il mondo – aggiunge Stefania Bettinelli, Presidente de Le ali di Camilla, che fornisce supporto logistico e assistenza ai quasi 200 pazienti provenienti da tutti Italia seguiti dall’ambulatorio multidisciplinare per l’epidermolisi bollosa dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Modena, coordinato dalla prof.ssa Cristina Magnoni, e/o coinvolti nelle ricerche sulla terapia genica del Centro di Medicina Rigenerativa “Stefano Ferrari” di Unimore, diretto dal prof. Michele De Luca.


Con le istituzioni locali e con Le ali di Camilla collabora anche ASEOP, che ogni anno ospita gratuitamente presso La casa di Fausta una ventina di famiglie di Bambini Farfalla che hanno così la possibilità di trascorrere periodi di degenza nelle immediate vicinanze del Policlinico. “E un onore per noi essere coinvolti in questo evento in memoria di Mirella Freni, la cui villa diventerà la seconda casa di Fausta, per aumentare la capacitò di accoglienza dei pazienti che vengono a Modena per le cure – conclude Erio Bagni, Presidente di ASEOP.





Biglietteria


I biglietti per il concerto sono in vendita – su vivaticket.com, al prezzo intero di € 25 ciascuno, oltre al costo della prevendita online. – Presso la biglietteria del Teatro Comunale Pavarotti-Freni (in Corso Canalgrande 85 o telefonando al nu 059 203 3010, nei giorni e orari di apertura) al prezzo intero di € 25 e, per gli under 27, al prezzo ridotto di € 10. Per i gruppi di minimo 10 persone è prevista una speciale tariffa a € 20 a persona.









source
Leggi la notizia integrale su: Modena Today

Contact to Listing Owner

Captcha Code