La Chirurgia Toracica si trasferisce a Baggiovara in integrazione con la Chirurgia Vascolare

La Chirurgia Toracica si trasferisce a Baggiovara in integrazione con la Chirurgia Vascolare

A partire dal 16 novembre 2022, la Struttura complessa di Chirurgia Toracica, diretta dal prof. Pierluigi Filosso, si trasferisce presso il Nuovo Ospedale Civile di Baggiovara, dove saranno garantite le attività di degenza e tutte le attività di chirurgia programmata.  Il reparto di Chirurgia Toracica si collocherà al 3° piano dell’Ospedale Civile, che già accoglie tutte le Unità Operative Chirurgiche dell’Ospedale Civile così come i due comparti operatori, ed in particolare presso il Corpo 2 dove andrà ad integrarsi con la Struttura Complessa di Chirurgia Vascolare che è già presente in questo settore dotato di un elevato standard di accoglienza e tutte le tecnologie necessarie. Il nuovo reparto potrà contare su 8 posti letto di degenza ordinaria con la possibilità di utilizzare le piattaforme di Day Surgery e Week Surgery Aziendale; inoltre saranno ricollocate presso l’Ospedale Civile tutte le attività ambulatoriali.

L’Unità Operativa di Chirurgia Toracica – spiega il Direttore Generale, dottor Claudio Vagnini – è il riferimento specialistico provinciale, collabora da lungo tempo con l’Ospedale Civile di Baggiovara soprattutto per quanto riguarda la gestione del paziente traumatizzato; la presenza di questa disciplina direttamente presso lo stabilimento porterà ad un ulteriore rafforzamento dell’integrazione con l’area chirurgica dell’Ospedale, aumentando la disponibilità rapida di tutte le competenze utili al trattamento in emergenza/urgenza dei pazienti con trauma toracico presso l’Ospedale Civile di Baggiovara, trauma center provinciale”.

Questo trasferimento consentirà di proseguire nel potenziamento della vocazione chirurgica dell’Ospedale Civile di Baggiovara, con il consolidamento dei percorsi di presa in carico e trattamento dei pazienti garantendo allo stesso tempo l’ottimizzazione dell’utilizzo delle piattaforme chirurgiche e della qualità assistenziale, con ricadute positive anche sull’attività di didattica e ricerca.

Al Policlinico verranno mantenute le attività di consulenza per i ricoverati e per il Pronto Soccorso, oltre a tutti i percorsi diagnostico terapeutici già consolidati e le collaborazioni con le Unità Operative del Policlinico, soprattutto per quanto riguarda l’area oncologica.

La Struttura Complessa di Chirurgia Toracica è punto di riferimento per tutte le patologie del torace. Al suo interno lavorano, oltre al Direttore, 5 dirigenti medici e una equipe infermieristica di alta professionalità e con specifiche competenze. Nel 2021 sono stati 464 i ricoveri (258 nei primi sette mesi del 2022), 348 le sedute operatorie (nei primi sette mesi 101) e 3.491 le prestazioni ambulatoriali (nei primi sette mesi 2.151). L’attività principale svolta dell’Unità Operativa si concentra sulla cura delle patologie tumorali del polmone.

source
Leggi la notizia integrale su: Modena Today

Contact to Listing Owner

Captcha Code