Porta a porta, inizia la sostituzione dei cassonetti Hera nel Quartiere 4

Porta a porta, inizia la sostituzione dei cassonetti Hera nel Quartiere 4

Prendono forma, nel Quartiere 4, le nuove modalità di raccolta differenziata, che in quella parte di città saranno caratterizzate dalla duplicità del sistema misto: qui infatti rimarranno i cassonetti per tutte le frazioni di rifiuto tranne che per carta e plastica/lattine, che andranno esposte una volta alla settimana secondo le modalità tipiche del porta a porta.

Inoltre, sono in corso di sostituzione anche i cassonetti per l’indifferenziato. I vecchi contenitori con la bocchetta vengono sostituiti dal nuovo modello informatizzato, dotato di sportello. Al momento tali contenitori sono in modalità “libera” e nessuna operazione manuale è necessaria per aprirli.

Dunque, la Carta Smeraldo non è ancora necessaria per azionarli, perché il cassetto superiore rimane sempre aperto. È quindi sufficiente inserirvi il sacchetto di rifiuti – che dovrà avere dimensioni contenute, pari a circa quelle di una sporta della spesa – e azionare il pedale. Attenzione: nel nuovo modello di cassonetti il pedale serve solo per terminare il conferimento facendo chiudere il cassetto, pertanto questo va azionato solo per fare sì che quest’ultimo scarichi il sacchetto posto al suo interno nel cassonetto.

Per chiarire i dubbi e rispondere alle domande dei residenti del Quartiere 4, lunedì 21 dalle 20.30 all’auditorium Beccaria di via Razzaboni 80, Hera organizza un nuovo incontro pubblico sulle nuove modalità di raccolta differenziata. Come sempre, sarà possibile partecipare anche online.

Le attività in corso e quelle di prossima attuazione

Nel Quartiere 4 la riorganizzazione dei servizi ambientali è in corso. Nella parte più a sud del quartiere – nelle aree di Saliceta San Giuliano, il Villaggio Giardino, le aree di viale Leonardo da Vinci e Galileo Galilei fino all’estremità sud del Parco Ferrari – sono partite in questi giorni le raccolte porta a porta del calendario rosso, pertanto i cittadini possono già esporre i sacchi azzurri della carta e i sacchi gialli di plastica/lattine.

La distribuzione delle lettere e dei kit è pressoché terminata in un’altra parte del Quartiere 4, quella immediatamente a ridosso del centro storico compresa tra via Wiligelmo e via Guicciardini a est, con il parco Ferrari e la Giardini a ovest e chiusa, a sud, da viale Amendola.

Chi ancora non lo avesse ricevuto o ritirato, potrà farlo alla Casa Smeraldo. In questo caso è opportuno rispettare le indicazioni riportate nelle lettere informative, così da limitare la formazione di inutili code: infatti non c’è alcuna urgenza di dotarsi del kit, dato che la raccolta dei rifiuti attuale rimarrà a disposizione dei cittadini ancora per diverso tempo.

Nella restante parte del Q4, quella a ovest di viale Italia, infine, la distribuzione dei kit prenderà il via la prossima settimana. Anche in questo caso, chi preferisse recarsi alla Casa Smeraldo per ritirare le propria attrezzature potrà liberamente farlo, nel rispetto delle indicazioni fornite.

​A Quattro Ville, da mercoledì 16 i nuovi cassonetti per l’indifferenziato sono entrati in funzione. Per utilizzarli è indispensabile la Carta Smeraldo, e da lunedì 21 verranno attivati anche quelli presenti nelle altre frazioni.

Inoltre, in tutte le frazioni modenesi il nuovo servizio porta a porta per carta e plastica/lattine è regolarmente in corso. I cittadini residenti in quelle parti della città, quindi, devono iniziare a esporre i sacchi gialli e azzurri, seguendo le frequenze di raccolta indicate nel loro calendario, perché la rimozione dei contenitori stradali relativi è in atto.

source
Leggi la notizia integrale su: Modena Today

Contact to Listing Owner

Captcha Code