Sgomberata completamente l’area del Rave: identificate 1383 e controllati 337 veicoli

Sgomberata completamente l’area del Rave: identificate 1383 e controllati 337 veicoli

È iniziata presto la giornata in via Marini, a Modena Nord, con l’arrivo già dalle prime ore del giorno di una ventina di camionette di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza nell’area antistante lo stabile dove era in corso, da sabato sera, un rave party.

Già dalle ore 6:30, infatti, oltre 250 agenti sono infatti arrivati da tutta Italia dopo l’ordine di sgombero ricevuto dal Ministro dell’Interno Matteo Piantedosi.

Mentre la rotonda di Viale Marino si riempiva di tutti i corpi armati dello Stato, all’interno dell’edificio abbandonato il rave continuava. Nonostante si fosse sparsa la voce dell’imminente intervento delle Forze dell’Ordine, infatti, non erano molte le persone che avevano deciso di allontanarsi spontaneamente dall’area.

La situazione è cambiata intorno a metà mattina, orario di mediazioni e trattative a seguito delle quali i partecipanti hanno cominciato a sgomberare ed uscire in modo autonomo. Le Forze dell’Ordine hanno iniziato l’operazione di messa in sicurezza dello stabile.

Intervenuta in forze, la Polizia ha chiarito attraverso un megafono che il suo interesse non era quello di entrare, bensì di avvertire i partecipanti di allontanarsi dall’edificio che, pericolante, era stato sottoposto a sequestro.

In un clima di generale malcontento – mai sfociato in tensione però– sono proseguite ad un ritmo considerevole le operazioni di sgombero autonomo e di pulizia, sotto il vigile controllo degli agenti. I partecipanti hanno autonomamente provveduto a raccogliere la spazzatura della zona e a sistemarla in appositi sacchi disposti ordinatamente nel capannone.

VIDEO | Rave party. Le operazioni di sgombero a Modena Nord

I partecipanti che non si erano allontanati a piedi nel corso della mattinata hanno lasciato la zona a bordo del proprio mezzo, quasi sempre un camper. Gran parte degli automobilisti sono stati identificati, ed alcuni di essi sono stati condotti in Questura per approfondimenti.

Intorno a metà pomeriggio, circa per le ore 16:00, i mezzi rimasti, dalle centinaia che erano, si contano sulle dita di una mano. Sul posto sono ancora presenti alcuni mezzi di Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco e 118.

Intono alle ore 17:30 è’ terminato il deflusso dei raver dall’area, ora completamente sgombera.

Dentro al rave party di Modena Nord, tra sballo e migliaia di giovani accampati

Sono anche state completate le operazioni di prima messa in sicurezza del capannone con saldatura degli accessi, transennamenti e bandellature, personale Digos procedente ha provveduto all’apposizione dei sigilli.

La zona è tuttora presidiata dalle forze di polizia.

Complessivamente, dall’inizio delle operazioni odierne, sono state identificate  1383 persone in deflusso dal rave e controllati ben 337 veicoli.

Nei controlli lungo la viabilità maggiore, la Polizia stradale ha effettuato anche test con precursore etilico.

Rave a Modena. Muzzarelli: “Bene al senso di responsabilità e della scelta del dialogo e della mediazione”

source
Leggi la notizia integrale su: Modena Today

Contact to Listing Owner

Captcha Code